|  |  | 

In primo Piano NEWS

A Natale dolci con confettura extra di Amarene Brusche di Modena

Stampa Articolo
Dalla tradizione emiliana, fatta di amore per la terra e attaccamento al lavoro, nasce la confettura extra “Amarene Brusche di Modena I.G.P.” specialità gastronomica ottenuta dai frutti di ciliegio acido, lentamente trasformati subito dopo la raccolta e senza aggiunta di addensanti, in una confettura extra, con 170 grammi di frutta per 100 grammi di confettura, dal sapore aspro e antico.
Queste caratteristiche sono il risultato dei requisiti organolettici e chimico-fisici della materia prima derivante dalle varietà di ciliegio acido coltivate in zona, dove i terreni si caratterizzano per un drenaggio, una tessitura e un livello di profondità del profilo di terreno coltivato ottimali allo sviluppo delle piante, tali da ottenere produzioni di alto livello qualitativo e merceologico ben rinomati.
La confettura di MonteRé – in commercio nel formato da 380 gr – è stata la prima in Europa ad avere ottenuto la denominazione protetta I.G.P. che la tutela nella produzione e dalle imitazioni.
L’origine di questo prodotto affonda le radici in una storia plurisecolare, ed è legato all’esigenza di trasformare rapidamente un frutto di ridotta conservabilità realizzando un prodotto rinomato e apprezzato principalmente per la naturalità del processo produttivo. Quest’ultimo è basato sulla concentrazione per evaporazione termica del frutto, senza l’impiego di addensanti coloranti o conservanti, l’alto contenuto di frutta e l’assenza di ulteriori successive lavorazioni prima del confezionamento.
A testimoniare questa tradizione, i libri di storia raccontano della presenza di numerosi casolari in zona contornati di piante di ciliegio acido, che venivano utilizzate per realizzare confetture e conserve, come riportato dalle numerose ricette tramandate fino ai giorni nostri.
MonteRé è il marchio commerciale della Cooperativa Modenese Essiccazione Frutta Soc.Agr.Coop., azienda nata nel 1971 per intuizione e volontà di un gruppo ristretto di frutticoltori modenesi, a cui presto si aggiunsero altri produttori da diverse zone d’Italia.
La principale attività dell’azienda si identifica nella coltivazione della specie Prunus domestica, attraverso le aziende agricole dei propri associati, nella essiccazione dei frutti e nella successiva trasformazione, da cui si ottengono prugne secche. Le aziende di produzione sono tutte ubicate in aree geografiche con caratteristiche peculiari per la coltivazione del susino, pianta che soffre le gelate primaverili e necessita del caldo sole mediterraneo.
La produzione Biologica si affianca alla produzione controllata e trova spazio di commercializzazione sia come consumo diretto che nell’industria di trasformazione.
L’Azienda produce anche confetture tradizionali, ottenute da tanta frutta, trasformata mediante lenta cottura.
Il prodotto che il consumatore trova sullo scaffale è il risultato di un processo produttivo interamente controllato e tracciabile, dalle tecniche di coltivazione in campagna, alla essiccazione e trasformazione presso il centro aziendale.

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website