|  |  | 

In primo Piano Libri

500 Bolle in 500, la guida degli spumanti italiani

Stampa Articolo

Un grande viaggio attraverso le bollicine del Belpaese. La mappa che ogni winelover aveva sempre sognato adesso è realtà

Una guida inedita, di cui si sentiva il bisogno. È questa la natura di 500 Bolle in 500, la nuova mappa degli spumanti italiani nata da un’idea della sommelier Chiara Bassi e ispirata a un ipotetico viaggio con la più celebre delle nostre auto. L’approccio che l’autrice ha usato si discosta volutamente da quello delle altre guide, non solo per una ricerca di originalità, ma per la precisa volontà di creare qualcosa di davvero nuovo, qualcosa che ancora non esisteva. Qui non sono presenti calici, tralci, grappoli, viti, sfere, cuori e altri simboli in numero più o meno variabile a seconda del punteggio attribuito a quel particolare vino, né si fa a gara cercando di inserire il maggior numero di vini e di cantine possibili. 500 Bolle in 500 propone ogni anno le 500 bollicine italiane che vale la pena di assaggiare, scelte tra tutti i campioni pervenuti e i vini degustati in varie occasioni enologiche. In questa guida non ci sono punteggi perché ritenuti dall’autrice, “trappole che ingabbiano il vino in uno schema che non può essere equamente condivisibile in degustazione, in quanto le valutazioni si basano su criteri oggettivi interpretati soggettivamente. L’Italia è un Paese straordinario con una varietà ampelografica unica al mondo: scegliere i suoi migliori 500 spumanti non significa, quindi, fare la somma di una serie di sterili numeri e premiare il punteggio più alto.

Una guida scritta di conseguenza con un linguaggio alla portata di ogni winelover ma, allo stesso tempo, curata in ogni dettaglio. Inoltre è diversa dalle altre anche perché è la prima del suo genere che coniuga la recensione delle cantine alla didattica. Infatti, ancor prima di parlare di vino, l’autrice racconta tutto quello che conosce sui vini spumanti, dalla loro storia ai metodi di spumantizzazione. Questo “manuale dello spumante italiano” vuole essere perciò una sorta di diario di viaggio fluido e godibile scritto da un’appassionata di vino come te e per te.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • FORMAGGIO STELVIO DOP

    FORMAGGIO STELVIO DOP

    Lo Stelvio è l’unico formaggio dell’Alto Adige che può vantare dal 2007 l’ambita Dop che certifica la qualità e l’autenticità del prodotto. Lo Stelvio DOP è un pregiato formaggio vaccino di montagna, ispirato alla migliore

  • SPECK ALTO ADIGE IGP

    SPECK ALTO ADIGE IGP

    Lo speck appartiene all’Alto Adige esattamente come le montagne, le mele e il vino. Unico nella produzione e nel gusto, con la sua affumicatura leggera e la sua stagionatura all’aria fresca è conosciuto dai buongustai

  • MELA ALTO ADIGE IGP

    MELA ALTO ADIGE IGP

    Le mele dell’Alto Adige maturano in condizioni ottimali: aria fresca e pulita, terreni fertili, clima ideale e sistemi di coltivazione in armonia con l’ambiente. Con i suoi 18.400 ettari l’Alto l’Alto Adige rappresenta la più

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website