|  |  | 

EVENTI In primo Piano

10 BUONI MOTIVI PER VISITARE VALENCIA NEL 2019

Stampa Articolo
Valencia è una delle città più belle della Spagna, con un clima sempre mite e circa 300 giorni di sole all’anno. È la destinazione perfetta per qualsiasi tipo di viaggio, sia per chi desidera rilassarsi e godersi la città, che per chi preferisce divertirsi. Con l’arrivo del nuovo anno Valencia offre una serie di novità per gli amanti dell’arte, per gli appassionati gourmet e per chi ama scoprire posti nuovi.

Ecco i 10 buoni motivi per visitare Valencia nel 2019:

  1. L’ARTE URBANA CONQUISTA LE FALLAS DEL 2019

Il Festival de Las Fallas, Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità, è conosciuto in tutto il mondo e si tiene dal 15 al 19 marzo. Per quest’anno la tradizione artistica si fonderà con la trasgressione, in quanto il duo artistico valenciano Pichiavo, collaborerà con gli artisti falleri Latorre e Sanz, nella realizzazione della falla principale.

2.  LO CHEF RICARD CAMARENA PORTA UN’ALTRA STELLA MICHELIN A VALENCIA

Ricard Camarena è stato insignito della seconda stella Michelin per il suo ristorante situato presso Bombas Gens, un’antica fabbrica industriale convertita in un nuovo centro culturale e artistico che ospita mostre, incontri, workshops & attività socio-culturali. A questo punto il Ristorante diventa il primo della città con due stelle e l’unico in tutta la provincia.

3. QUIQUE DACOSTA APRE IL SUO QUARTO RISTORANTE A VALENCIA

Quique Dacosta, lo Chef che vanta 3 stelle Michelin, apre a Valencia il suo quarto ristorante “Llisa Negra, proponendo una cucina semplice, basata sulla qualità delle materie prime. Protagonisti sono la griglia, le braci e il fuoco che accarezzano il prodotto e lo esaltano dando vita a un’esperienza di cucina dal vivo.

4. UN NUOVO PARCO IN CITTA’

Nel 2019 Valencia si arricchisce di altri 110.826 m2 di aree verdi con il nuovo Parco Centrale, con circa 90.000 esemplari di alberi, aree di socializzazione per cani, aree gioco per bambini, una fontana di 1.000 mq con un ampio specchio d’acqua e pareti per arrampicata.

5. IL PRIMO MUSEO AL MONDO DEDICATO AL SANTO GRAAL

All’interno della Cattedrale di Valencia si trova il Santo Graal, che da quest’anno vanta un nuovo centro di interpretazione per conoscere il suo passato: l’Aula Grial. Si tratta di uno spazio sensoriale, attraverso il quale si ripercorre la storia del calice utilizzato durante l’Ultima Cena.

6. LA MARINA DE VALÈNCIA SFOGGIA UN NUOVO VOLTO E UNO SPAZIO PER GLI SKATERS

La Marina de València quest’anno si prepara ad accogliere nuovi punti di attrazione e la creazione di un nuovo skatepark, che sarà pronto a partire dall’estate del 2019.

Inoltre, l’ex base della squadra leader dell’America’s Cup del 2007 è stata trasformata in un nuovo spazio dedicato alla cultura, alla creatività e all’innovazione.

7. NUOVI LUOGHI D’INCONTRI, SPAZI RICREATIVI-CULTURALI, MERCATI GASTRONOMICI E STREET FOOD MARKET

Il Palau Alameda è sicuramente il nuovo luogo di incontro e aggregazione da non perdere in città, con vista sui giardini del Turia. Inoltre, un convento costruito nel 1609 è stato trasformato in Convent Carmen: uno spazio ricreativo-culturale che ospita concerti, conferenze, mostre e attività per tutte le età. Nel giardino esterno si tiene un mercato gastronomico, un’area per spettacoli dal vivo e un ampio spazio per godere del massimo relax circondati dalla vegetazione.  Infine c’è il Mercado de San Valero, il primo street food market di Valencia, alle porte di uno dei quartieri più alla moda: Ruzafa.  

8. NUOVI HOTEL ESCLUSIVI NEL CUORE DELLA CITTA’

Il nuovo hotel Marques House è anche la nuova sede dello storico Café Madrid, una vera istituzione a Valencia dove nel 1959 fu creato il celebre cocktail simbolo della città: l’Agua de Valencia. Il ristorante dell’hotel, aperto al pubblico, è diretto dallo Chef Nacho Romero, che vanta due Soli Repsol per il ristorante Kaymus.

Il fiore all’occhiello della catena spagnola NH, NH Collection, approda a Valencia con un hotel a quattro stelle a Calle Colón

9. WORLDWIDE: PER SCOPRIRE I TESORI NASCOSTI DELLA CITTA’

Dal 3 al 5 maggio Valencia riserverà l’opportunità di accedere agli aspetti più sconosciuti dei 48 edifici più emblematici della città. Sarà un’occasione unica per scoprire ambienti che solitamente non si possono visitare o per conoscere opere architettoniche illustrate direttamente dai loro creatori o restauratori nel corso di visite guidate gratuite

10. 30º ANNIVERSARIO DELL’IVAM

L’IVAM (Instituto Valenciano de Arte Moderno), il primo museo d’arte contemporanea aperto in Spagna, compie 30 anni ed oggi è un punto di riferimento dell’arte spagnola sulla scena internazionale con le sue collezioni d’arte moderna e contemporanea. Nel 2019, in occasione del suo trentesimo compleanno ci sarà l’apertura del Pati Obert, un suggestivo giardino di sculture e rassegne come quelle di Léger, Dubuffet, Zineb Sedira, Susana Solano o Paco Roca.

Alessia Giannino

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website