|  |  | 

Hospitality In primo Piano

Villa Neri: il lusso del silenzio nel cuore dell’Etna

Stampa Articolo
Il luxury hotel 5 stelle è immerso in uno scenario unico, dove i profumi e i sapori siciliani diventano un’esperienza indimenticabile

Nel 2012 Salvo e Fabio Neri trasformano la tenuta di famiglia, alle pendici del più alto vulcano attivo d’Europa, l’Etna, in un hotel di lusso. Villa Neri Resort & Spa è un hotel 5 stelle situato su una terrazza naturale con vista panoramica sul golfo di Taormina, completamente immerso nel Parco dell’Etna. L’hotel dispone di 24 camere costruite secondo i criteri della bio-architettura. Come nelle antiche case patrizie, l’esterno è caratterizzato da due colori, azzurro classico e rosso mattone: il colore padronale è quello chiaro, lo scuro indica la zona destinata alla conduzione del fondo. Per la costruzione sono stati utilizzati materiali naturali siciliani: coccio pesto per gli intonaci azzurri, abbinato alla pietra bianca del ragusano, al rosso fuoco e nero lava per le corti, alla pietra arenaria di Taormina per le pavimentazioni esterne e al marmo bianco per quelle interne.

Dalle vetrate del ristorante “Le dodici fontane” lo sguardo spazia fino alla cima dell’Etna, e in questo scenario i profumi e i sapori siciliani diventano un’esperienza indimenticabile. Elia Russo, da tre anni executive chef, è cresciuto con Massimo Mantarro, 2 stelle Michelin, chef del San Domenico Palace di Taormina. Lo chef Russo unisce la tecnica al rispetto degli ingredienti locali, interpretando in modo creativo le ricette del territorio. Tra i piatti più apprezzati il Riso Carnaroli mantecato al limone e pepe nero su battuto di scampetti freschi, il Tonno pinna gialla, con créme brulée di sedano di rapa, punte di vino cotto e cipollotti laccati al miele di zagara d’arancia, e poi il Capocollo di maialino nero dei Nebrodi cotto a bassa temperatura con semi di finocchio riccio etneo, spuma di patate arrosto e foglie di cicoria saltate all’aglio. Grazie all’impegno e alle capacità dello chef Russo, il ristorante Le dodici Fontane è già sulla Guida Identità Golose ed è segnalato anche sulla Guida Michelin.

Villa Neri Resort & Spa dispone di 24 camere di cui 5 classic, 5 superior, 4 deluxe, 6 junior suite, 3 suite e 1 master suite. Tutte le camere hanno il fascino delle residenze nobili siciliane, ma con un tocco di design contemporaneo, e grazie alla scelta dei materiali locali il territorio è sempre presente dentro e fuori. In alcune camere, l’arredamento è impreziosito da opere di scultori e pittori siciliani, come i maestri Luigi Russo Papotto e Salvatore Incorpora. Dalla stagione 2014 l’accoglienza di Villa Neri è stata arricchita da 9 Suite enoteca, che vogliono esaltare la sicilianità e portano il nome delle contrade dell’Etna a maggiore vocazione vitivinicola.

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website