|  | 

Cibo News

S.Pellegrino Young Chef 2018, i piatti dei finalisti italiani

Stampa Articolo

I giovani chef avranno 5 ore di tempo a disposizione per preparare il proprio signature dish e sottoporlo all’assaggio della giuria composta, tra gli altri, anche da Carlo Cracco

I giovani chef italiani puntano forte sui propri territori di origine, utilizzandone ingredienti, ricette e tecniche per dar vita a piatti dal gusto contemporaneo, per lo più secondi piatti a base di carne. E’ quanto emerge dall’analisi delle proposte culinarie dei 10 chef italiani finalisti alla S.Pellegrino Young Chef 2018. Dal filetto di cinghiale con fave, pecorino e mele caramellate al vino rosso dello chef Manuel Bentivoglio, al Carrè di agnello farcito con ventresca di tonno rosso sott’olio e cedro calabrese candito di Carmelo Fiore, sous chef presso Il Luogo di Aimo e Nadia a Milano. E poi ancora il Nervetto di vitello marinato e grigliato di Daniele Groppo, chef de partie al Ristorante Terrazza Danieli dell’Hotel Danieli a Venezia, passando per Gambero carabiniere, animelle glassate, croccante alle alghe con insalatina aromatica di Edoardo Fumagalli, chef de La Locanda del Notaio a Pellio Intelvi (Como). L’appuntamento è previsto per il prossimo 11 settembre al Circolo Marras di Milano dove, oltre ad uno spazio di gara professionale, ci sarà un originale allestimento curato dall’art director Paolo Bazzani. Un’ambientazione che rispecchia la vocazione di S.Pellegrino come icona di gusto italiano e marchio di stile. I dieci finalisti italiani avranno 5 ore di tempo a disposizione per preparare il proprio signature dish e sottoporlo all’assaggio della giuria composta da Cristina Bowerman (Glass Hostaria, Roma), Caterina Ceraudo (Dattilo, Strongoli), Carlo Cracco ( Cracco , Milano), Loretta Fanella (consulente pasticciera e Ristorante Borgo San Jacopo, Firenze), Anthony Genovese (Il Pagliaccio, Roma) e Ciccio Sultano ( Duomo, Ragusa Ibla).

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Riso, prezzi in picchiata: Arborio e Carnaroli dimezzati

    Riso, prezzi in picchiata: Arborio e Carnaroli dimezzati

    Nel complesso i prezzi attuali risultano più bassi rispetto allo scorso anno per quasi tutte le varietà. Segnali particolarmente negativi per i risoni del gruppo Tondo Secondo un’analisi condotta dalla Camera di Commercio di Pavia in collaborazione con Borsa Merci Telematica, relativa al secondo trimestre dell’anno, quella che sta per concludersi è la peggior campagna

  • TuChef, Accademia del Gusto Roma

    TuChef, Accademia del Gusto Roma

    La Scuola partner di Vie del Gusto propone sia corsi professionali che amatoriali. Oltre il 75% degli allievi trova stabilmente occupazione Una realtà di eccellenza per l’incontro, il confronto, la formazione e l’apprendimento. Obiettivo dichiarato? La costruzione di una comunità di professionisti e professionalità per il mondo della ristorazione, valorizzando l’importante tradizione gastronomica del nostro

  • Milano, primo corso per aspiranti assaggiatori di olio d’oliva

    Milano, primo corso per aspiranti assaggiatori di olio d’oliva

    Il corso permetterà ai ristoratori e agli operatori della distribuzione di arricchire la propria proposta gastronomica. Per la prima volta in Lombardia, verrà rilasciato l’attestato di idoneità fisiologica all’assaggio di oli d’oliva La millenaria coltura dell’olivo e le impareggiabili virtù organolettiche, salutistiche e culturali dell’olio d’oliva vivono un momento straordinaria riscoperta. Per comprendere appieno questo

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website