|  |  | 

In primo Piano Ristoranti

Roma, nuova vita per Elegance Cafè

Stampa Articolo

Musica jazz, piatti mediterranei e cocktail di qualità: il jazz club romano cambia sede e di trasferisce nel quartiere Ostiense

Diventare un locale all’avanguardia e di riferimento per chi ama ascoltare buona musica, mangiare ricette mediterranee d’autore e bere un drink miscelato di qualità. Tre parole d’ordine – jazz, mixology bar e ristorazione di alta qualità – declinati in chiave contemporanea senza escludere contaminazioni. E’ questa la mission dell’Elegance Cafè Jazz Club che, dopo tre anni, si rinnova abbandonando la la Dolce Vita di via Veneto, per una nuova moderna sede nel quartiere Ostiense, a due passi dalla piramide Cestia e dalla Stazione Ostiense. Un nuovo ambiente scelto appositamente per dare più spazio alla musica, con un’acustica decisamente migliore rispetto al precedente locale, curata da ingegneri del suono specializzati, per garantire un comfort sia per il pubblico che per i musicisti.

La Cucina

Altra novità è rappresentata dalla nuova area dedicata alla cucina e al bere miscelato. Due componenti al centro dell’offerta del jazz club romano, che accompagneranno tutte le serate musicali, ma non come semplice “sottofondo”, bensì come parte integrante del progetto. A dirigere la cucina è stato chiamato Gabriele Cordaro, classe 1985, con esperienze di assoluto prestigio già maturate nel corso della sua carriera. Cordaro ha infatti lavorato nel ristorante tristellato Michelin Osteria Francescana di Massimo Bottura, ma anche all’Acquolina Hostaria con Giulio Terrinoni, al Glass di Cristina Bowerman, senza dimenticare la breve esperienza alla Pergola con Heinz Beck.

Il menù, prettamente stagionale, è caratterizzato da materie prime semplici, e riprende soprattutto ricette mediterranee, che, al contempo, si prestano a contaminazioni internazionali. Si inizia con una tartare di manzo condita “alla carbonara” e dei carciofi così come si fanno a Roma ma con l’aggiunta di stracciatella e chorizo. Il percorso gastronomico prosegue con il gustoso tagliolino con polpo e pecorino e i cappellacci di coniglio alla cacciatora, accompagnati da spuma di parmigiano, una croccante frisella al caffè e polvere di olive nere. Sicuramente da provare gli gnocchi gamberi bianchi, zucchine e pane croccante al pomodoro. Il giovane cuoco propone anche piatti con influenze asiatiche, come il Tataki di tonno, misticanza, salsa yogurt alla menta, il Polpo arrostito, purè affumicato, porro e salsa ponzu e il Carrè di agnello marinato all’orientale con cavolo nero e mostarda al mandarino. 

Jazz e Mixology

Il mixology bar, invece, è diretto dal maestro barman Anton Khella che ha creato su misura un’offerta originale di cocktail secondo la regola del bere bene, attraverso una ricchissima lista di distillati provenienti da tutto il mondo. Di assoluto prestigio anche la carta dei vini firmata dal sommelier professionista Fis e titolare Remo Proietto. Dopo la cena, le serate di Elegance Cafè Jazz Club proseguono con concerti fino a notte fonda. La programmazione è curata da Daria Venuto e vede come protagonisti i migliori artisti della scena nazionali e internazionale, proponendo una selezione di jazz in tutte le sue declinazioni: tradizionale e contemporaneo, swing, smooth jazz, latin jazz. La settimana prevede degli appuntamenti fissi con nuove scoperte del jazz romano, jam session aperte al pubblico, jazz contaminato dal soul e funk e le big band la domenica sera.

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website