|  |  | 

Cibo News Europa

Le capitali europee più veggie

Stampa Articolo
La cucina vegetariana, vuoi per moda vuoi per salute o coscienza animalista, sta diventando popolare in tutto il mondo e i ristoranti a tema che offrono un’infinita varietà di ricette sono sempre più diffusi.

A questo proposito Wimdu (piattaforma europea per la ricerca di appartamenti privati in città) ha svelato la classifica delle capitali europee più veggie, in base al monitoraggio di hashtag usati su Instagram a tema vegetariano.

Vediamo insieme il risultato!

Londra – il lato rock del vegan

Sempre all’avanguardia in ambito culinario Londra conquista il primo posto con le sue decine di ristoranti esotici o legati alla vivace scena musicale della città. Ad esempio il Green Note, un bar vegetariano con musica dal vivo, è una vera istituzione per i vegetariani.

Parigi – il super vegan che non ti aspetti

In seconda posizione c’è Parigi. La cucina francese dove nel nostro immaginario regna sovrano il discussissimo fois gras, ma evidentemente i tempi sono cambiati. Nei bistrot degli Champs-Élysées si apprezza uno spuntino vegetariano accompagnato da un buon bicchiere di vino.

In questo caso non si consiglia un ristorante tre stelle Michelin ma una cantina chiamata Sol Semilla, molto amata da chef Alain Ducasse!

Berlino – la Capitale vegetariana parla tedesco

Il terzo gradino del podio spetta a Berlino, recentemente nominata Capitale Vegetariana nel Mondo dal celebre magazine culinario Saveur. Anche in questo caso i locali dedicati alla cucina vegetariana sono numerosi, ma merita una menzione particolare il ristorante Samâdhi. Gestito da ex rifugiati vietnamiti offre specialità del sud-est asiatico con diversi livelli di piccantezza, dai palati più delicati a quelli rivestiti di kevlar.

Bruxelles – oltre all’Europa c’è di più

Bruxelles non è più solo cozze e patate. Uno dei ristoranti preferiti dai vegetariani locali è lo Tsampa, un locale accogliente che si trova nel retro di un negozio di prodotti biologici. L’approccio culinario è semplice, ma efficace: unire salute e sapore nello stesso piatto, per dimostrare che un differente stile di vita non comporta necessariamente un sacrificio.

Roma – non si vive di sola carbonara

Tra una pasta alla carbonara e una coda alla vaccinara, anche la Capitale per eccellenza si sta adeguando alle nuove richieste. A dirla tutta, la cucina nostrana si presta bene ad una dieta vegetariana grazie alla pasta e alle verdure che spadroneggiano nelle nostre ricette. A portare questa filosofa ad un livello successivo, è il ristorante romano dal nome emblematico La Capra Campa che offre anche corsi di cucina prettamente green!

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • La Pizza secondo Exquisitaly

    La Pizza secondo Exquisitaly

    Il locale polifunzionale nel cuore di Roma è pronto a lanciare un nuovo progetto dedicato alla pizza, con un rinnovato menu ispirato alle principali città italiane Un giro tra l’Italia delle regioni e dei comuni, da

  • ‘Restaurant tour’, boom in Italia

    ‘Restaurant tour’, boom in Italia

    Lo rivela lo chef Andrea Berton, patron dell’omonimo ristorante una stella Michelin, in zona Porta Garibaldi a Milano Oggi, nelle nostre città d’arte, esiste un turismo enogastronomico impensabile fino a dieci anni fa. A Milano,

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website