|  |  | 

FOOD In primo Piano

La ricetta del giorno: Zuppa di pastinache e nocciole

Stampa Articolo

Continuano i piatti stagionali selezionati da Vie del Gusto, protagonista oggi una raffinata combinazione che profuma di autunno

 

L’autunno, nel pieno della sua malinconica magia di trasformazione, evoca immagini diverse eppure complementari: l’odore umido di terriccio e foglie secche sullo sfondo di un bosco, il tepore di un camino e di una coperta sopra le ginocchia, il palato che si riscalda con una minestra calda e gustosa. Suggestioni multisensoriali che si sintetizzano perfettamente nella nostra ricetta del giorno, la Zuppa di pastinache  e nocciole; un piatto dai toni fiabeschi, tanto semplice da realizzare quanto raffinato nel bouquet di sapori e profumi, senza dimenticare che rappresenta anche una buonissima opzione per chi segue una dieta vegetariana.

 

Ingredienti:

  • Nocciole intere spellate 200 g
  • Pastinaca 370 g
  • Patate 150 g
  • Funghi secchi porcini 10 g
  • Porri 50 g
  • Brodo vegetale q.b.
  • Salvia q.b.
  • Burro 20 g
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Per i crostini:

  • Panini ai cereali 200 g
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale fino q.b.

Per guarnire

  • Panna fresca liquida 50 g

 

Preparazione:

Preparare il brodo vegetale e tenerlo in caldo. Tostare le nocciole in padella per qualche minuto in modo che sprigionino tutto il loro profumo, controllando che non si brucino. Mondare il porro eliminando sia la radice che la parte verde, poi rimuovere le foglie più esterne e tagliarlo a rondelle sottili. Pelare la pastinaca e ridurla a cubetti (non troppo piccoli). Ripetere l’operazione con le patate, dopodiché sciacquare accuratamente i funghi secchi sotto l’acqua corrente per eliminare eventuali residui di terra.

A questo punto, tutto è pronto per essere cucinato: sciogliere il burro in una casseruola, aggiungere i porri e facendoli appassire per qualche minuto a fuoco dolce, quindi unire i funghi lasciando insaporire per un altro minuto, e mescolare spesso. Aggiungere anche le patate, la pastinaca e le nocciole, tenendone qualcuna da parte per la guarnizione finale. Unire le foglie di salvia precedentemente lavate e coprire a filo con il brodo vegetale, poi chiudere con il coperchio e cuocere a fuoco dolce per circa 30 minuti, aggiungendo altro brodo al bisogno e mescolando di tanto in tanto.

Nel frattempo, preparare i crostini. Tagliare il pane ai cereali prima a fette e poi a cubetti; distribuirli su una leccarda foderata con carta forno condendoli con olio e sale. Infine, per circa 8 minuti, far dorare i crostini in forno statico preriscaldato a 200°.

Terminata questa operazione, tritare le nocciole lasciate da parte. Trascorso il tempo di cottura della zuppa, rimuovere le foglie di salvia e frullare. Se necessario, aggiungere un po’ di brodo per ottenere la consistenza desiderata. Regolare la zuppa di sale e pepe e distribuirla nei piatti, guarnendo con un cucchiaino di panna fresca, un po’ di nocciole tritate e, per ultima, una manciata di crostini.

E buon appetito!

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website