|  | 

Libri

La Dieta dei mestieri

Stampa Articolo
Cosa possiamo mangiare per lavorare meglio? Quali sono i cibi che favoriscono lo stress? Come possiamo aiutare il nostro organismo a fronteggiare i rischi per la salute legati al nostro mestiere?

A rispondere è Eleonora Buratti, bolognese e autrice del libro La Dieta dei Mestieri, in distribuzione nelle librerie.

Il libro è frutto di diversi anni di ricerca e della collaborazione con Carlo Giolo, esperto di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e docente di alimentazione naturale, e si pone come obiettivo quello di colmare una lacuna nella letteratura esistente sull’argomento.

Infatti quello che mancava nel variegato mondo dell’alimentazione era una sorta di bussola che orientasse la dieta quotidiana alle prestazioni sul lavoro. Un vuoto che l’autrice cerca di riempire attraverso un percorso nuovo e inedito che ridisegna l’alimentazione partendo dal ruolo centrale che ricopre nel favorire o abbattere i rischi legati alla professione o al mestiere.

Dal rischio stress, che in parte può essere controllato con una scelta mirata degli alimenti, a tutti gli altri rischi, da quello chimico a quello biologico, presenti nei luoghi di lavoro, incluso il rischio sovrappeso e obesità che pare strettamente legato all’attività svolta.

dieta-mestieri-libro

“Esiste un lavoro che fa ingrassare!” dichiara l’autrice, “E leggendo il libro è possibile scoprire se si tratta del nostro lavoro.” Così com’è possibile scoprire quali siano le attività a rischio stress, quali quelle a rischio obesità, e quelle per le quali sarebbe conveniente apportare alla propria dieta alcune modifiche capaci di mantenere in salute e favorire la produzione.

Un vero e proprio manuale dunque, come lo descrive Romano De Marco che ne ha curato una delle due prefazioni.

Tra le sedici tipologie di lavoro per le quali vengono approfonditi i rischi e le conseguenti corrette abitudini alimentari anche l’impiegato e il dirigente; il cuoco e il dentista; l’operaio e il poliziotto. Ma anche il commesso, il parrucchiere, l’operatore socio-sanitario, il bagnino e il lavoratore dell’edilizia fino all’imprenditore.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Spaghetti alla Bolognese: l’altra faccia del tipico

    Spaghetti alla Bolognese: l’altra faccia del tipico

    Per la prima volta esce un libro che raccoglie l’ormai copioso materiale pubblicato e diffuso negli ultimi anni sul controverso argomento – a carattere gastronomico, ma non solo – legato a uno dei piatti più diffusi e apprezzati nel mondo, intitolato: “Spaghetti alla Bolognese: l’altra faccia del tipico”. Ne è autore Piero Valdiserra, bolognese, la

  • Vitigni d’Italia, la guida Slow Food

    Vitigni d’Italia, la guida Slow Food

    L’Italia è il paese in cui c’è più biodiversità al mondo. È una frase che sentiamo sempre più spesso, ma probabilmente non tutti abbiamo idea di cosa significhi in concreto. La biodiversità è la ricchezza di vita sulla terra, la varietà nel mondo della natura che rende un ecosistema complesso. La biodiversità si nutre di abbondanza, distribuzione e interazione

  • Atlante delle spezie con 101 ricette vegetariane

    Atlante delle spezie con 101 ricette vegetariane

    Le spezie colorano la cucina; la fanno più ricca, varia e gustosa, rendono insomma la vita più fragrante. Nell’Atlante delle spezie con 101 ricette vegetariane di Daniela Annetta sono ben 32 le spezie prese in esame, tra le più importanti e quelle meno conosciute, assieme a 11 miscele e 101 ricette. Per ciascuna spezia è dichiarata la provenienza,

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website