|  | 

CONSIGLIATI DI VIE DEL GUSTO

Il Belvedere Salina tra i migliori hotel in Italia secondo il prestigioso HotelsCombined

Stampa Articolo

Sintonizzate il vostro cuore e la vostra mente con la musica del silenzio, unica colonna sonora di questo luogo dell’anima. Salina, a Leni, si mostra in tutta la sua magnificenza.

Situato nel verde lussureggiante, immerso nei profumi intensi tra giardini di mille colori, dove gelsomini, limoni, frangipane e rose fanno da cornice ad un panorama che abbraccia Lipari e Vulcano, da un lato, e Alicudi e Filicudi, dall’altro, fino a scorgere l’Etna fumante. Ci troviamo a Salina, avvolti in una un’atmosfera familiare, dove la passione per il lavoro rappresenta l’ingrediente essenziale che renderà emozionante ogni vostro soggiorno.   Il Residence Hotel 4 stelle “Al Belvedere Salina” sorge all’interno di un delizioso borgo eoliano, situato nel comune di Leni, nella parte sud-occidentale dell’isola, a pochi km dal porto di Rinella. Un luogo ideale per godersi il relax delle Isole Eolie e scoprire tutte le meraviglie offerte dall’Isola Verde. La sua posizione, rialzata sul livello del mare, consente infatti di trovare refrigerio in un clima collinare, ventilato, fresco d’estate e lontano da umidità e salsedine.  Non è un caso che HotelsCombined, il più popolare strumento di confronto degli hotel in Australia, Asia e Regno Unito, con un forte trend di crescita in Italia, abbia inserito la struttura alberghiera della famiglia Cincotta tra i migliori hotel del Bel Paese. Questo incredibile risultato proietta Residence Al Belvedere Salina in cima alla classifica nell’area di Leni. Tra i criteri di valutazione utilizzati il numero di recensioni ricevute, il voto medio finale, il modo in cui lo staff della struttura risponde nel fornire prontamente assistenza, l’assenza di problematiche gravi irrisolte o di complicazioni riportate da più clienti in periodi di tempo prolungati. “L’immenso piacere che ogni giorno i nostri ospiti ci regalano attraverso le loro recensioni – ha commentato la titolare, Francesca Cincotta – ci riempie di gioia e ci fa continuare con sempre più passione per offrire ai nostri ospiti la possibilità di sentirsi come a casa propria, senza fronzoli e orpelli, attraverso la semplicità dei gesti, tra mille colori e i profumi della nostra isola, per un’emozione unica ed autentica”. Le camere sono tutte accoglienti ed arredate con cura e il dolce risveglio è garantito da prodotti artigianali e biologici rigorosamente realizzati nell’isola, rispettando e seguendo la stagionalità delle materie prime utilizzate nella preparazione degli ingredienti: oltre 24 gusti diversi di marmellate, tra mandarino candito, fichi e menta, zucca e cannella, mele e rose, oltre a succhi di frutta e torte appena sfornate, tutto fatto in casa. Al tramonto, quando il sole tinge di mille colori l’orizzonte, i profumi del cibo semplice della tradizione eoliana, cucinata con amore ed esaltata dall’intenso sapore della malvasia, trasformano l’apericena in un momento indimenticabile col sole che tramonta dietro Alicudi e Filicudi e una musica dolce che lo accompagna, mentre il cielo si tinge di mille colori e il mare ne rispecchia le sfumature; nell’aria i profumi dei crostini, dei paté, degli affumicati, dei formaggi e dei vini, in un’esperienza che ne racchiude altre mille al suo interno. Dopo l’apericena, un rito che riesce a ritemprare i sensi attraverso i sapori di di Salina, arriva il momento della sera: ed è allora che il respiro tranquillo di uno dei vulcani spenti dell’isola, alle vostre spalle, e il cielo ricco di milioni di stelle vi culleranno fino a lasciarvi addormentare.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Quattro Mani, la cucina di casa in uno dei più bei palazzi di Palermo

    Quattro Mani, la cucina di casa in uno dei più bei palazzi di Palermo

    A Palazzo Sambuca, nel cuore del quartiere Kalsa, è possibile gustare i migliori piatti della tradizione mediterranea   Quattro Mani, già nel proprio nome, contiene quell’idea di una cucina familiare, accogliente e ospitale a cui hanno scelto di consacrarsi Alberto Lo Giudice e Chiara Marino, chef e proprietari, marito e moglie. Le quattro mani, appunto.

  • Adler dolomiti e la magia delle montagne

    Adler dolomiti e la magia delle montagne

    In un luogo dove la natura è gia di per sè una cornice incantevole sufficiente a garantire un’esperienza indimenticabile, una struttura come l’ Adler Spa Resort non può che caratterizzarsi come un luogo d’eccellenza dove sperimentare la dolce vita nell’ incantesimo delle “montagne più belle del mondo”. Situato nel cuore soleggiato della Val Gardena l’Adler

  • Camillo Sorrentino: lo chef della cucina semplice

    Camillo Sorrentino: lo chef della cucina semplice

    Camillo Sorrentino, lo Chef della cucina povera e semplice di Vico Equense ci racconta del suo successo alle Osterie Torre Ferano e di come la tradizione lo abbia spinto verso l’innovazione. 46 anni e un’esperienza ventennale, ha iniziato questo lavoro all’età di 13 anni girando per le cucine della penisola; a 19 anni ha aperto

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website