|  |  | 

Hospitality In primo Piano

Hotel Cavalieri, a Palermo la Belle Epoque incontra il futuro

Stampa Articolo

La struttura, che si avvale del supporto manageriale di Interlude, rappresenta l’elegante punto di incontro tra la trasferta business e la vacanza di piacere, nel  cuore storico e culturale della città

A un passo da piazza Politeama  e a un altro da piazza Verdi, quella – per intenderci – del celebre Teatro Massimo: l’hotel Ai Cavalieri, collocato esattamente nel cuore della Palermo moderna e alle porte di quella storica, sintetizza nella propria posizione la sua doppia anima business e leisure. “Bleisure”, infatti, è il neologismo che meglio definisce quest’albergo, perfetto sia per chi raggiunge la città a scopi di lavoro che per chi, invece, desidera trascorrervi una serena vacanza. Tipologie di viaggiatori che spesso addirittura coincidono, considerando che sono in molti coloro che, venuti Ai Cavalieri per impegni professionali, scelgono di prolungare la permanenza per visitare il capoluogo siciliano e il suo straordinario patrimonio artistico, storico e archeologico. Scelta, quest’ultima, favorita sicuramente dai comfort di una struttura come quella di via Sant’Oliva, con ben 45 camere adatte alle esigenze di qualunque cliente e impreziosite dal fascino estetico e stilistico di una struttura che, già all’inizio del ‘900, era attiva come hotel. Dai richiami della Belle Epoque alle suggestioni arabe, passando per i servizi più all’avanguardia di ognuna delle stanze e per la bellezza del giardino d’inverno: ogni elemento che disegna lo stile de Ai Cavalieri sembra provenire direttamente dalle più attraenti sfumature della storia di Palermo, contribuendo a rendere il soggiorno incredibilmente autentico e immersivo. L’Hotel, che si avvale dell’innovativa consulenza di Interlude per la gestione del marketing e dei servizi turistici, si prepara inoltre a essere un punto di riferimento importante per l’anno che verrà. Il 2018, infatti, rappresenterà un momento storico per Palermo, grazie a due eventi dal respiro internazionale che riempiranno di protagonisti dell’arte e della cultura i suoi luoghi simbolo: Palermo Capitale Italiana della Cultura e Manifesta, la prestigiosa biennale d’arte itinerante diretta da Hedwig Fijen. L’hotel Ai Cavalieri, con l’eleganza e la professionalità che distingue il suo staff, si prepara ad accogliere gli ospiti più prestigiosi e chiunque vorrà vivere in modo indimenticabile un periodo che, per Palermo e i suoi cittadini, si preannuncia assolutamente unico.

Antonio Forestieri

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website