|  | 

Degustazioni

‘Franciacorta in bianco’, vetrina su biodiversità formaggi

Stampa Articolo

Consorzi, caseifici e rivenditori porteranno all’attenzione del pubblico oltre 200 tipologie differenti di formaggi, abbinati a una selezione di vini provenienti da tutte le regioni italiane. Appuntamento dal 6 all’8 ottobre a Castegnato, in provincia di Brescia

La biodiversità espressa dai formaggi italiani sarà protagonista della prossima edizione di Franciacorta in Bianco. La principale novità di quest’anno è rappresentata dal debutto della nuova area “Eccellenza dei sapori d’Italia”, espressione itinerante della classica boutique del gusto, dove ci saranno grandi formaggi (dall’Asiago in varie stagionature alla Fontina, dal Canestrato di Moliterno al Puzzone di Moena) accanto a paste fresche, salumi e conserve. Ci sarà poi anche il formaggio in formato street food, altra novità a cura dell’Osteria Golosa, dove saranno serviti gnocchi e paste ripiene ai formaggi (ma c’è anche una proposta per i vegani) e burger “in bianco”, abbinati a una selezione di vini provenienti da tutte le regioni italiane.

Il programma,  inoltre, pone al centro della manifestazione il mondo della montagna con l’incontro tra Franciacorta in Bianco e il Consorzio Valle del Chiese, previsto per il 6 ottobre. Il giorno dopo sarà ancora un grande formaggio della montagna protagonista alle ore 11.00 nell’incontro a tema: “Il Silter Dop è la sintesi di un paesaggio alpino”, mentre domenica alle 11.30 si parlerà di “Formaggio d’Alpeggio, la vita di malga”. In particolare, la collaborazione con www.prodottodimontagna.eu darà l’occasione alle piccole aziende di montagna di raccontarsi per tutta la durata della manifestazione. Grande spazio anche per la cucina d’autore con il formaggio. Sabato 7 ottobre sul tema si confronteranno (ore 17) Sergio Barzetti maestro di cucina de La Prova del Cuoco e il giornalista Paolo Massobrio.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Sinefinis, la Ribolla senza frontiere

    Sinefinis, la Ribolla senza frontiere

    Se è vero che l’amore non conosce frontiere, quello per il vino è in grado addirittura di unire due Paesi. A pochi passi dalla Piazza della Transalpina di Nova Gorica, l’unica al mondo tagliata in

  • Cucunci, lo Chardonnay dell’estate made in Sicilia

    Cucunci, lo Chardonnay dell’estate made in Sicilia

    Frizzante, aromatico, fresco e minerale. Così si presenta all’assaggio Cucunci, il vino firmato Barone Montalto. Un prodotto in cui si ritrova l’autentica anima siciliana, come racconta già il nome. Cucunci è infatti la pianta del

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website