|  | 

Vino News

Firriato, al via i cento giorni di vendemmia

Stampa Articolo
La vendemmia si concluderà nella tenuta di Cavanera sul versante nord-est dell’Etna dove si attende una produzione di ottima qualità, soprattutto per il Nerello Mascalese

Si è aperta nei giorni scorsi a Borgo Guarini, nell’agro trapanese, la vendemmia 2017 di Firriato. Come ogni anno ad aprire le danze è la raccolta dello Chardonnay. La vendemmia 2017 vedrà impegnata l’azienda trapanese per circa 100 giorni, fino a quando l’ultima raccolta dei grappoli – tra la seconda e la terza decade d’ottobre – verrà completata nella Tenuta di Cavanera sull’Etna con il Nerello Mascalese e il Nerello Cappuccio. “Ad oggi, sembra che quella che ci aspetta sia una vendemmia regolare, non influenzata dagli eventuali anticipi provocati dai picchi di calore di questi giorni”, spiega Federico Lombardo di Monte Iato, COO di Firriato. Le piante, infatti, anche nei territori più aridi (come quello di Favignana, nella Tenuta di Calamoni), sono in perfette condizioni e non hanno subito alcuno stress idrico: uve quindi non soltanto sane ma anche belle, e le cui componenti aromatiche risulteranno particolarmente ricche”. Con questi presupposti aumentano le aspettative della famiglia Di Gaetano, soprattutto per quanto concerne i territori d’elite come quello trapanese di Baglio Sorìa e quello di Calamoni nell’isola di Favignana. I vitigni autoctoni – Zibibbo e Grillo – si caratterizzano, tra gli altri, per un corredo aromatico straordinario. Alle vendemmia dello Chardonnay seguirà immediatamente la raccolta delle uve Grillo per la base spumante del Saint Germain Brut.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Vendemmia astigiana: nel 2017 vale 90 milioni di euro

    Vendemmia astigiana: nel 2017 vale 90 milioni di euro

    I primi grappoli di uva Moscato destinati alla produzione di Asti Docg e Moscato d’Asti Docg verranno vendemmiati tra pochi giorni. Ad essere interessate ben 4.000 aziende agricole che coltivano 9.500 ettari di vigneto In tutta Italia le colture estive sono state condizionate dalla gran ondata di caldo che, da nord a sud, ha attraversato

  • Prosecco Doc, maggiore stabilità sui mercati internazionali

    Prosecco Doc, maggiore stabilità sui mercati internazionali

    Gli imbottigliamenti crescono nel primo semestre di circa il 7%, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Bene anche l’export: +6,9% nei primo quadrimestre La produzione di Prosecco Doc attesa dalla vendemmia 2017 sarà in linea con la domanda e si dovrebbe attestare sui volumi dello scorso anno. Merito di un’annata che si presenta oggi

  • Vendemmia 2017: produzione -15%, ma l’Italia batte la Francia

    Vendemmia 2017: produzione -15%, ma l’Italia batte la Francia

    Nonostante il calo di produzione, dal punto di vista quantitativo l’Italia conquisterà quest’anno il primato rispetto alla Francia. Coldiretti prevede comunque una annata di ottima qualità con un fatturato di 10,5 mld Con il distacco del primo grappolo di uva nell’azienda agricola Faccoli, nella provincia di Brescia in Franciacorta, ha preso il via ufficialmente la

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website