|  |  | 

In primo Piano NEWS

Doc Breganze celebra il Torcolato 

Stampa Articolo

La cittadina vicentina rende omaggio al suo vino dolce che si ottiene dai grappoli di uva Vespaiola, varietà autoctona coltivata in questa’area

Con la spremitura in piazza del Torcolato Doc, a Breganze, in provincia di Vicenza, prende il via come da tradizione  il rito delle Anteprime. Dal 20 e il 21 gennaio è in programma la 23/ma edizione de “La Prima del Torcolato”: un evento che si ripeter ogni anno, con cui la Doc Breganze celebra il Torcolato e gli altri suoi vini. Nella cittadina vicentina è in programma anche la Master Class “Breganze chiama Bordeaux”,che metterà a confronto  quattro Chateaux francesi con quattro vini della DOC Breganze ottenuti da vitigni internazionali. La degustazione, aperta al pubblico, sarà condotta da Luca Gardini, fondatore di GardiniNotes e Miglior Sommelier del Mondo del 2010.

Il Torcolato è un vino dolce, che si ottiene dai grappoli di uva Vespaiola, varietà autoctona di Breganze, che vengono vendemmiati perfettamente maturi, selezionati e messi ad appassire formando caratteristici treccioni in ambienti arieggiati, come i granai delle vecchie case contadine, dove vengono lasciati fino al gennaio successivo quando, raggiunta un’elevata dolcezza, vengono torchiati. Dopo un lenta fermentazione il vino riposa in piccole botti anche per più di due anni prima di essere imbottigliato e immesso sul mercato.

Per l’occasione i numerosi winelovers potranno partecipare al Fruttaio Tour – Scopri come e dove nasce il Torcolato. Nella piazza centrale si svolgerà poi la Cerimonia di investitura dei nuovi confratelli della Magnifica Fraglia del Torcolato, insieme alla coreografica torchiatura dei primi grappoli appassiti di uva Vespaiola conferiti da tutte le cantine del Consorzio. I più fortunati potranno assaggiare il mosto appena spremuto. Per tutti sarà invece possibile degustare il Torcolato nelle casette del Consorzio Tutela e acquistare i prodotti tipici della Strada del Torcolato.

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website