|  | 

NEWS

Cina riapre porte a gorgonzola e altri formaggi erborinati

Stampa Articolo

Resta però immutata l’esigenza, a più lungo termine, di collaborare con AQSIQ, agenzia cinese per la sicurezza alimentare. Secondo Assolatte il mercato cinese è in forte ascesa: +32% vendite in 7 mesi

L’Ambasciata italiana di Pechino ha reso noto, proprio in queste ore, il riavvio delle esportazioni di Gorgonzola e degli altri formaggi erborinati in Cina. Il blocco a sorpresa sui formaggi erborinati operato a fine agosto dalle autorità di Pechino,  aveva messo a rischio un mercato molto promettente per i formaggi italiani”. La situazione è stata sbloccata dal Ministero della Sanità cinese. Si tratta di un risultato – sottolinea Assolatte – che arriva al termine di un intenso lavoro da noi sollecitato attivamente che ha coinvolto i Ministeri interessati e il Direttore Generale del Ministero della Salute nella sua recente visita in Cina”. Resta però immutata l’esigenza, a più lungo termine, di collaborare con AQSIQ (l’agenzia cinese per la sicurezza alimentare) per far aggiornare l’attuale normativa sui prodotti caseari, evitando così il possibile ripetersi di nuovi blocchi alle nostre esportazioni. Proprio su questo tema – dalle notizie che trapelano – le ambasciate italiana e francese stanno lavorando ad un incontro tecnico a Pechino, nel corso del quale le autorità nazionali e comunitarie, con le delegazioni degli imprenditori, illustreranno alle controparti cinesi le caratteristiche di sicurezza che l’industria casearia conferisce ai formaggi erborinati. Del reto il mercato cinese si sta facendo sempre più interessante per le nostre imprese. Dai dati forniti da Assolatte si rileva che tra 2015 e 2016 le vendite di formaggi italiani sono aumentate del 42%, arrivando a 2650 tonnellate. E nei primi 7 mesi di quest’anno c’è stato un ulteriore balzo in avanti: +32% rispetto all’analogo periodo 2016, superando le 2,2 mila tonnellate”.

Lorenzo Martorana

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website