|  |  |  | 

Alberghi Top Locations TURISMO

Borgo Egnazia e Vair spa, un 2016 di importanti riconoscimenti

Stampa Articolo

La visione rivoluzionaria e “fuori dagli schemi” dell’ospitalità di Borgo Egnazia è sempre più riconosciuta e apprezzata a livello internazionale. Tanti i premi arrivati nel 2016, a ulteriore riprova che questo “luogo di vacanza” si sta affermando come punto di riferimento nel mondo dell’hotellerie e del wellness.

Dopo aver conquistato il titolo di “Hotel dell’anno 2016” assegnato dal network internazionale di luxury travel Virtuoso, Aldo Melpignano – il giovane e ispirato managing director del gruppo San Domenico Hotels (di cui fa parte Borgo Egnazia) – è stato recentemente insignito del premio “Best Hotelier 2016” nell’ambito degli “European Hospitality Awards”.

Vair, l’innovativa oasi del benessere diretta da Patrizia Bortolin, si è guadagnata i titoli di “Migliore Spa d’Europa” e “Migliore Spa del Mondo” 2016 dei Boutique Hotel Awards. I suoi straordinari programmi “cambia-vita” le hanno permesso di imporsi su alcune delle luxury spa più famose e rinomate del pianeta.

Infine il giudizio e il voto dei lettori dell’autorevole magazine Condé Nast Traveler (forte di circa tre  milioni di visitatori unici mensili)  hanno consentito a Borgo Egnazia di raggiungere  il 4° e il 38° posto assoluto (su oltre 1.200 strutture segnalate) nelle graduatorie dei top resorts 2016, rispettivamente a livello europeo e mondiale.

Scopri la struttura su www.borgoegnazia.com

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Venezia, il gioiello d’Italia

    Venezia, il gioiello d’Italia

    Venezia, una delle mete più belle d’Italia e del mondo. Un gioiello che possiamo vantare con orgoglio. Siamo nel pieno delle celebrazioni del Carnevale che attira nella città lagunare migliaia di visitatori ogni anno. E allora, con l’occasione, scopriamo Venezia un po’ più da vicino, scopriamone gli aspetti peculiari, i tesori preziosi, gli angoli imperdibili.

  • Valle di Cogne tra esperienze culinarie e km di piste innevate

    Valle di Cogne tra esperienze culinarie e km di piste innevate

    Nella  stagione invernale Cogne si tinge di bianco e diventa la regina dello sci nordico regalando momenti indimenticabili con i suoi 80 km di piste. Ma dopo un’intensa giornata sugli sci, l’entusiasmo non si spegne, anzi si rianima, perché la cucina cogneintse è in grado di ritemprare chiunque grazie ad antichi sapori, ricette genuine, a

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website