|  | 

Vino News

Al via Takitaly, la kermesse dei migliori vini rossi italiani

Stampa Articolo

La Puglia si consolida sempre più come la nuova patria di prestigiosi vini rossi, noti e rocercati in tutto il mondo, ed oggi sarà teatro di una delle più impotanti manifestazioni destinata ad addetti al settore e winelovers.

Parliamo di “TAKITALY RED WINE SELECTION”, appuntamento imperdibile organizzato dall’associazione Vinoway Italia, con il patrocinio dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia, in programma il 2 maggio a partire dalle 16 nelle sale del maniero cinquecentesco di Castello Monaci, la cantina- struttura ricettiva immersa nella campagna tra Salice Salentino e San Pancrazio Salentino.

Saranno 93 vini, e altrettanti produttori, i protagonisti della prima manifestazione nazionale di questa portata mai organizzata nel Salento.

Le etichette, selezionate appositamente dagli autori e degustatori di Vinoway.com, magazine on-line di enogastronomia guidato da Davide Gangi, offriranno infatti una ricchissima panoramica sulla produzione italiana di rossi ottenuti dai vitigni autoctoni locali, destinatari ormai di grandi investimenti da parte dei produttori e artefici del successo internazionale del brand Italia in campo enoico. I vini, che provengono da Sardegna, Sicilia, Basilicata, Molise, Campania, Marche, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia e Puglia, saranno presentati dai rispettivi produttori al pubblico, che potrà degustarli ai banchi d’assaggio, dove il servizio sarà curato dai sommelier della delegazione AIS di Lecce.

“La selezione – spiega il presidente di Vinoway Italia, Davide Gangi – ha riguardato aziende e vini di particolare interesse nell’attuale panorama nazionale, che danno lustro al patrimonio vitivinicolo italiano, anche se abbiamo voluto premiare attività giovanissime che stanno svolgendo un ottimo lavoro e su cui riponiamo fiducia per il prossimo futuro. Un invito, insomma, a fare sempre meglio. Tutti gli addetti ai lavori avranno l’opportunità di degustare vini di alto pregio che in Puglia non sono ancora commercializzati e che potranno essere utili alle loro attività”.

La manifestazione si aprirà alle 16,00 con un focus tematico, al quale prenderanno parte tutti i produttori presenti, le autorità politiche regionali, i presidenti di consorzio di varie regioni e i giornalisti di settore, in cui si proverà ad affrontare in maniera corale temi d’attualità, fra cui quello delle denominazioni e della loro possibile riorganizzazione.

Alle 18,00,  invece, l’apertura dei banchi d’assaggio “Red Wine Selection Vinoway”: insieme ai vini si potranno degustare alcune specialità gastronomiche preparate dagli chef Cosimo Russo e Alessandra Civilla.

Inoltre, a partire dal 3 maggio, il portale vinoway.com ospiterà un sondaggio per i winelovers che potranno votare i vini più graditi dell’evento, che saranno inclusi nella Vinoway Wine Selection 2017.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Vino biologico made in Italy: export +40% nel 2016

    Vino biologico made in Italy: export +40% nel 2016

    Lo rivela la ricerca Wine Monitor Nomisma realizzata in occasione del ‘Vino Bio Day’. Consumi interni +2%  Prosegue il successo del vino biologico italiano sui mercati internazionali. Le stime parlano di un valore di192 milioni di euro, con un’impennata del 40% registrata nel 2016 rispetto all’anno precedente. E’ quanto emerge dalla ricerca Wine Monitor Nomisma

  • Prosecco Doc protagonista nel paese del Sol Levante

    Prosecco Doc protagonista nel paese del Sol Levante

    Previsto un fitto programma di attività promozionali e formative fino a dicembre 2017 Il Prosecco Doc prende il volo e sbarca in Giappone per una serie di attività promozionali e informative che si prolungheranno fino a Dicembre 2017. Un progetto annuale che vede la luce per la prima volta e promette grandi soddisfazioni. L’iniziativa è

  • Vendemmia 2017, il punto

    Vendemmia 2017, il punto

    Da nord a sud, dopo i problemi della gelata in primavera e delle fioriture precoci, adesso si lotta contro la siccità, con prospettive che cambiano a seconda delle latitudini Un’estate di fuoco, quella che sta attraversando l’Italia. Siccità e caldo fanno bene alle uve, con le radici delle viti che, in mancanza di pioggia, si

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website